Quentin Tarantino e il rapporto con il cibo nel suo cinema

Quentin Tarantino

Di Mimmo Farina, Il rapporto tra cinema e cibo è un rapporto viscerale. Essendo il cibo una delle attività fondamentali dell’essere umano, è ovvio che anche la settima arte se ne occupi. Ho trovato interessante, poi, il rapporto col cibo che ha uno dei registi Continua a leggere Quentin Tarantino e il rapporto con il cibo nel suo cinema

Cococciola Cingilia – Un bel bere!

Cococciola Cingilia Cugnoli

Di Fabio Riccio, Conoscete la Cococciola? No? Forse è il caso di conoscerla, meglio… Un vitigno diffuso in Abruzzo, in particolare in provincia di Chieti, e in misura minore nel nord della Puglia. Un vitigno finito in passato nell’oblio, ma da qualche decennio “riscoperto” e Continua a leggere Cococciola Cingilia – Un bel bere!

Vigna Vecchia 2016 Collecapretta – Il vino bianco e la neve

Vigna Vecchia 2016 bottiglia e calice

Di Stefano Capone, Fuori Burian sta dando il meglio di sé. Freddo, neve, ghiaccio, sera. Quelle che in una qualsiasi tranquilla cittadina del nord Europa sarebbero state considerate semplici intemperanze poco più che bizzarre di un normalissimo inverno, qui nell’Italia di mezzo assumono le sembianze Continua a leggere Vigna Vecchia 2016 Collecapretta – Il vino bianco e la neve

Arshura 2012 – Valter Mattoni

Di Fabio Riccio, Il neologismo c’è tutto: Arshura, rimanda subito alla sete. Proprio a quel tipo di sete che stuzzica la gola e fa venir voglia di buttar giù liquidi a garganella, fregandosene delle convenzioni, del “bon ton” e dei rumori corporali che seguono… Valter Continua a leggere Arshura 2012 – Valter Mattoni

Locanda Mammì Agnone (IS)

locanda mammì cartello

Di Fabio Riccio, In tutti i luoghi dove a diverso titolo si cucina (ristoranti, trattorie etc etc) c’è un momento di passaggio dove si decide, o ci si accorge, di essere adulti. E’ il momento dove scegliere se limitarsi a una pur onesta cucina (territoriale Continua a leggere Locanda Mammì Agnone (IS)

Il triste brodino serale dell’influenzato…

triste brodino serale dell’influenzato piatto

Di Fabio Riccio, In questi ultimi giorni, per problemi stagionali di salute che mi hanno messo fuori combattimento, non sono stato troppo presente su www.gastrodelirio.it. Meglio per voi lettori che spero abbiate occupato il tempo in attività ben più proficue che leggere gli articoli di Continua a leggere Il triste brodino serale dell’influenzato…

U’ Carusu

U’ Carusu etichetta

Di Fabio Riccio, Gueli è una vecchia conoscenza di Gastrodelirio, come credo per tutti i nostri lettori gastrodeliranti. Già in passato abbiamo dedicato spazio (e lodi, meritate) per due creature di questa azienda dell’Agrigentino, vale a dire il Calcareus e l’Erbatino, due Nero d’Avola diversissimi Continua a leggere U’ Carusu

Non mi piace il vino alla spina

Non mi piace il vino alla spina spillatura

Di Fabio Riccio, Partiamo da questo: in genere, non mi piace il vino alla spina, in mia personale opinione è una cosa che rattrista. Ho troppo rispetto per il vino, nobilissima bevanda, per vederla maltrattata in fusti metallici (sic!) e altri contenitori sintetici improbabili, neanche Continua a leggere Non mi piace il vino alla spina

Gastrocastronerie

gastro-scribacchini

Di Fabio Riccio, Siamo nell’epoca della cosiddetta “democrazia diretta”. Gastrocastronerie L’epoca dove che tutti quelli che prima si limitavano a sproloquiare al bar, ora sproloquiano le loro castronerie e la loro mal repressa rabbia sul web, senza filtri ne’ preparazione, come ben ci ha fatto Continua a leggere Gastrocastronerie

Verdeca tenuta Macchiarola 2015

Verdeca tenuta Macchiarola 2015

Di Fabio Riccio, Metti una sera d’inverno un amico a cena. Influenza, il mal di stagione, e l’amico in preda a dolori & sofferenze varie (giustamente) da forfait. In frigo, attendevano il loro destino degli ittici freschissimi. Scampi a go-go e tre belle Gallinelle (alias Continua a leggere Verdeca tenuta Macchiarola 2015