I Crearoi Veneto Bianco IGT Monte dei Roari

I Crearoi Veneto Bianco IGT etichetta fronte Monte dei Roari

Per trovare chi ancora racconta e pondera in dettaglio sensazioni e opinioni su un vino, in parole povere fa “critica enologica”, positiva o negativa essa sia, bisogna scandagliare davvero a fondo i motori di ricerca… …

Leggi tutto l’articolo…I Crearoi Veneto Bianco IGT Monte dei Roari

Cartucce napoletane – una delle mie ultime Madeleine…

cartucce napoletane primo piano con dito

Le cartucce napoletane, per me e per tanti figli del baby boom anni ‘60, sono state anche un goloso ibrido tra un dolce e un giocattolo.
Perchè… una cosa essenziale per godere delle cartucce napoletane, è sempre stata lo svolgerle dalla carta!

Leggi tutto

Vino senza alcol – chissà cosa avrebbe detto Noè a riguardo…

Vino senza alcol noè la prima ciucca

L’alcol in moderate dosi fa bene. L’uso continuo di alcol non è il top. L’abuso di alcol fa crepare. Punto. Detto questo, e dopo averci meditato per giorni, ho deciso di unirmi anche io al …

Leggi tutto l’articolo…Vino senza alcol – chissà cosa avrebbe detto Noè a riguardo…

Il concetto di cosa è davvero una pizza – speculazioni sul tema…

il concetto di cosa è davvero una pizza margherita appena sfornata

A questa pizza mancava di qualcosa di essenziale per estrinsecare il concetto di cosa è davvero una pizza, e vale per qualsiasi “stile” di pizza, cioè il matrimonio gustativo (anche olfattivo e di consistenze…) tra l’impasto e quel che vi è era sopra.

Leggi tutto

SP68 Rosso IGT 2019 di Arianna Occhipinti – Ormai… un classicone!

SP68 Rosso IGT 2019 di Arianna Occhipinti etichetta retro

un “classicone”, cioè uno di quelli che anche se lo dai a bere (basta non dirgli che è un “naturale”…) a uno degli svariati “dottori del vino”, va a finire che gli piace pure e ne tesse lodi sperticate, apostrofandoti poi con il classico «finalmente bevi qualcosa di buono e non le solite puzzette infarcite di volatile!».
Immaginate voi quando invece gli smascherate la bottiglia, e gli dite: è un “naturale”, anzi, un Triple A!

Leggi tutto

Esperienza bisensoriale – il mio pensiero su la carbonara distillata

esperienza bisensoriale bicchiere di acqua

La cucina è libertà. E comunque prima provate, poi ne riparliamo”
Sacrosante parole…
Così ha “argomentato” uno chef che udite udite… si è inventato la carbonara distillata (minuscolo d’obbligo), e per di più a calorie zero, cosa che non guasta mai, visti i salutisti d’assalto che ci sono in giro, che quelli non c’è lockdown che li ferma dalla loro guerra a grassi e colesterolo, e che considerano il carbonara day come un giorno di lutto.

Leggi tutto