Qualità dell’olio al ristorante… c’è molto da fare

qualità dell'olio olive 2

Di Fabio Riccio Avete notato che negli ultimi venticinque anni tante cose sono cambiate in meglio nella ristorazione italiana? Meno male! Solo per fare un banale esempio, venti e passa anni fa la carta dei vini, ora oggetto sufficientemente diffuso era merce rara, e su tante tavole imperava del mediocrissimo vino sfuso. Nella maggioranza dei … Leggi tutto

I lieviti selezionati in vigna e il conte di Cagliostro

selezione in vigna dei lieviti buonie cattivi

Di Fabio Riccio,               Consentitemi come spesso accade di essere corrosivo, anzi di più: detestabile. Consentitemi pure di essere spocchioso e passatista. In ultimo, concedetemi di tirare fuori dal cilindro quella parolina francese un po’ magica, di cui quasi tutti nel mondo del vino si riempiono la bocca, il … Leggi tutto

Panettone vero – chi l’ha visto?

panettone vero

Giusto per la cronaca… il panettone vero deve essere consumato non oltre i 30 giorni dalla confezione e deve contenere, alla faccia delle diete, non meno del 20 % di uvetta sultanina, scorze di cedro e arancia candite nell’impasto, e… tenetevi forti o voi salutisti, non meno del 10 % di burro, sempre nell’impasto. Oltre questo sono banditi gli OGM, e la farina usata deve essere accuratamente selezionata.

Leggi tutto

Pomodoro semi dry dell’azienda agricola Paglione – Lucera (FG)

pomodoro semi dry dell'azienda agricola paglione

Di Fabio Riccio, Un pomodoro. Direte voi… niente di più comune, di pomodori in giro ce ne sono a bizzeffe. Vero. Rimane un però… cioè che di pomodori, buoni, saporiti voglio dire, ma non per bell’aspetto o perché al supermercato hanno packaging & illuminazione di prim’ordine, in giro se ne vedono pochi. Abbondano i pomodori … Leggi tutto

Quintessenza Ristorante a Trani – E’ nata una stella

quintessenza

Ristorante Quintessenza Trani Di Stefano Capone, La ristorazione è un’arte complessa. Il buon ristoratore è un funambolo. In costante precario equilibrio tra la sapienza di ospitare e la verità della cucina, la giustezza della parola e l’implacabilità dei sapori. Sarà che il mio approccio critico verso tale arte è assolutamente profano o per meglio dire … Leggi tutto

Filippo e il piatto a scomparti

piatto a scomparti verde

Di Fabio Riccio, Ieri casualmente incontro Filippo (chiamiamolo così… nome di fantasia…), un conoscente che non vedevo da anni nonostante abiti a pochi isolati da me. Filippo ha da sempre la non celata velleità di essere un grande esperto di cibo e ristoranti. Uno dei classici tuttologi di cibo che già da tempi non sospetti, … Leggi tutto