Melanzane Bianche – Cui prodest?

melanzane bianche

Di Fabio Riccio, Prevenire è meglio che curare, sempre. Non è solo uno slogan. Questo che leggerete ora, è il primo esempio al mondo di invettiva gastronomica anticipata e preventiva. Un motivo c’è. I fatti: giorni fa’ – solito negozietto dove mi servo di frutta e verdura – in una cassetta c’è qualcosa di nuovo, … Leggi tutto

Partigiani a tavola

Partigiani a tavola copertina

Partigiani a tavola di Lorena Carrara ed Elisabetta Salvini Storie di cibo resistente e ricette di libertà Di Stefano Capone Le cose della vita assumono contorni differenti secondo le prospettive da cui le guardiamo e i filtri attraverso i quali le valutiamo e raccontiamo. Il cibo è una cosa della vita. Partigiani a tavola Nella … Leggi tutto

La Matta 2015 Casebianche – Che belle bollicine!

La matta 2015 casebianche etichetta

Di Fabio Riccio, Ogni tanto tornano. Parlo di quelli, amici e conoscenti che a un certo punto non vedi più in giro. Quelli che fino al giorno prima incontravi per strada, in piazza, e che a un certo punto scompaiono, come non fossero mai esistiti. Solo dopo vieni a sapere che si sono trasferiti altrove, … Leggi tutto

Pizza Arte Sfogliatelle

pizza arte sfogliatelle madre napoli

Di Serena Manzoni,      Non so a voi ma a me, mia mamma, dice che sono sempre in giro… ha ragione! Ho questa febbre addosso di andare muovendomi, a vedere, a prendere aria, che sennò, non respiro! Insomma quando le telefono per sapere della sua giornata, mi capita di dirle: “scusa, puoi parlare più … Leggi tutto

Molino Cofelice a Matrice (CB)

Molino Cofelice Matrice chicchi di cereali

Di Fabio Riccio, – Mugnaio – Un mugnaio è un lavoratore che opera in un mulino, uno stabilimento che trasforma i cereali in farina. Quella del mugnaio è una fra le più antiche occupazioni dell’uomo e cognomi come Molino o Molinari sono abbastanza comuni in Italia, così come Miller nei paesi di lingua inglese e … Leggi tutto

G Punk Cascina Tavijn

g punk etichetta fronte

Di Fabio Riccio, C’è un Oste di cui mi fido. Mi fido perché riconosce al volo se è la sera giusta per sperimentare, o quella per rimanere sul sicuro. Sera da sperimentazioni. Palato rodato – ma, non saturo – il momento giusto per sensazioni nuove. Arriva la bottiglia. L’oste di proposito cela l’etichetta e non … Leggi tutto