Del favollo e della pasta…

del favollo e della pasta

Il favoloso incontro Di Stefano Capone, Non avete idea di quanto mi intriga il fatto che tanti lettori, da parti diverse dello stivale, si siano incuriositi e si stiano ancora incuriosendo davanti alle vicende pelose del nostro bitorzoluto amico favollo. … Leggi il seguito…

Jiro Taniguchi Il buongustaio solitario

Jiro Taniguchi Gourmet Kodoku no Gurume

“Gourmet (Kodoku no Gurume)”  Di Stefano Capone, Ovviamente comprendo l’inarrivabile compiacimento che si può avere, scartando i meritati regali sotto l’albero di Natale, nell’imbattersi in una sciarpa in pregiatissimo filato sintetico dal colore Fiat 127 del 1978, oppure in un … Leggi il seguito…

Dalla padella alla Brace – Monteodorisio (CH)

Dalla padella alla Brace monteodorisio Chef Angelo Sarchione

Ristorante a Monteodorisio (CH) La cucina ardimentosa Di Stefano Capone,  Ritengo che alcuni ristoratori siano, nei fatti, decisamente più coraggiosi di altri. Pranzando o cenando più volte al ristorante Dalla Padella alla Brace, la sensazione che Angelo Sarchione, giovane deus … Leggi il seguito…

No, il soffritto no… vi prego!

No, il soffritto no... vi prego!

Biasimo della cucina “sana” Di Stefano Capone, Sott’acqua e in auto di solito mi sento protetto. In entrambi i casi perché, in mare sommerso dall’acqua e in auto sintonizzando per benino la radio sulle frequenze giuste, mi isolo acusticamente e … Leggi il seguito…

Il vino “naturale” e la paura di essere liberi

Il vino “naturale” e la paura di essere liberi

Di Stefano Capone, Detesto l’inizio della fine delle cose che mi piacciono. Detesto coglierne i segnali. Mi piace terribilmente affrancarmi dalla discussione sugli argomenti che ritengo indiscutibili perché tanto “è così. E basta”. Di alcune questioni mi consento esclusivamente un … Leggi il seguito…

Le Terre di Maja ristorante a Marina di Vasto (CH)

le terre di maja ingresso

Ristorante Le terre di Maja – cucina a Km 0” a Vasto Segnali di vita… Di Stefano Capone, Lo ammetto. In quanto a ristorazione sono un debole. Ho bisogno di certezze. Di approdi sicuri. Confortanti e confortevoli. Auspico novità per … Leggi il seguito…

La Fava secca e il canguro

la fava secca e il canguro

Storie di purè Di Stefano Capone,         Cucinare e mangiare il purè di fave secche con la misticanza di campo e un filo di olio buono è pratica periodica indispensabile per il conseguimento e il mantenimento di uno standard di pugliesità … Leggi il seguito…

La cena aziendale di Natale

cena aziendale di natale

La cena aziendale di Natale …tutta colpa dell’agenda Di Stefano Capone, Non c’è niente da fare. Il vero simbolo del Natale è lei. Il reale punto di svolta emozionale. L’incipit della festa. Quando appare lei, gli uffici non sono più … Leggi il seguito…

Maria Grammatico e Mary Taylor Simeti – Mandorle amare

Maria Grammatico insegna

Maria Grammatico e Mary Taylor Simeti – Mandorle amare “una storia siciliana tra ricordi e ricette” Di Stefano Capone,         L’estate è sufficientemente lontana e la Sicilia pure. La parola è libera e il pensiero scevro dall’enfasi … Leggi il seguito…

Grillo verde 2015

grillo verde 2015 tappo sughero

L’ancestrale modernità Di Stefano Capone,     La terra dell’agro marsalese è rossa e feroce. Il sole assoluto dell’agosto siciliano è il complice perfetto della sua perfidia che avvinghia le viti alle ferrose zolle in un abbraccio fatale e felice. … Leggi il seguito…

Partigiani a tavola

Partigiani a tavola copertina

Partigiani a tavola di Lorena Carrara ed Elisabetta Salvini Storie di cibo resistente e ricette di libertà Di Stefano Capone Le cose della vita assumono contorni differenti secondo le prospettive da cui le guardiamo e i filtri attraverso i quali … Leggi il seguito…