Gastrocastronerie

gastro-scribacchini

Di Fabio Riccio, Siamo nell’epoca della cosiddetta “democrazia diretta”. Gastrocastronerie L’epoca dove che tutti quelli che prima si limitavano a sproloquiare al bar, ora sproloquiano le loro castronerie e la loro mal repressa rabbia sul web, senza filtri ne’ preparazione, come ben ci ha fatto Continua a leggere Gastrocastronerie

Verdeca tenuta Macchiarola 2015

Verdeca tenuta Macchiarola 2015

Di Fabio Riccio, Metti una sera d’inverno un amico a cena. Influenza, il mal di stagione, e l’amico in preda a dolori & sofferenze varie (giustamente) da forfait. In frigo, attendevano il loro destino degli ittici freschissimi. Scampi a go-go e tre belle Gallinelle (alias Continua a leggere Verdeca tenuta Macchiarola 2015

Chianti classico Buonodonno in fiasco…

Chianti classico buonodonno etichetta fiasco

Di Fabio Riccio, Il vino, in fiasco. Di vini in fiasco almeno di quelli buoni, anzi, molto buoni, in giro non se ne vedono poi tanti. Chissà perché il fiasco, inteso come recipiente, pur se presente nell’immaginario collettivo come sinonimo di vino, in realtà non Continua a leggere Chianti classico Buonodonno in fiasco…

Del favollo e della pasta…

del favollo e della pasta

Il favoloso incontro Di Stefano Capone, Non avete idea di quanto mi intriga il fatto che tanti lettori, da parti diverse dello stivale, si siano incuriositi e si stiano ancora incuriosendo davanti alle vicende pelose del nostro bitorzoluto amico favollo. Del favollo e della pasta… Continua a leggere Del favollo e della pasta…

Ageno 2012 La Stoppa

Ageno 2012 La Stoppa calice e gamberi

Di Fabio Riccio, Era un bel po’ che non lo incrociavo, forse colpevolmente, forse per distrazione. Vabbè. Parlo dell’Ageno, più precisamente il 2012, il magnifico vino de La Stoppa la piccola-grande azienda di Rivergaro in Val Trebbia (colli piacentini) di Elena Pantaleoni, una delle “Signore” Continua a leggere Ageno 2012 La Stoppa

Riso Artemide di RisoBuono

riso artemide risobuono vetro

Di Fabio Riccio, Su Gastrodelirio proviamo a essere pragmatici. Se non vediamo, proviamo, assaggiamo o beviamo personalmente una qualsiasi cosa non ne parliamo, per meglio dire, non ne scriviamo. Punto. Lo stesso per i luoghi dove si cucina cibo o altro. Una volta provato e/o Continua a leggere Riso Artemide di RisoBuono

Il Favoloso Mondo di Amélie – La crème brûlée

Il Favoloso Mondo di Amélie di Jean-Pierre Jeunet

Di Mimmo Farina, Dopo le libagioni, indubbiamente esagerate, dei giorni delle vacanze, ed in attesa di un bel bicchiere di effervescente, pronto a sturare quello che, lovecraftianamente, non può essere sturato, ma che inevitabilmente deve esserlo, torniamo alla nostra rubrica con il primo film dell’anno Continua a leggere Il Favoloso Mondo di Amélie – La crème brûlée

La Befana non porta più il carbone… (dolce)

la befana non porta più il carbone dolce

Di Fabio Riccio, Non so se ci avete fatto caso. Ma… vi siete accorti che la befana non porta più il carbone per i bambini che durante l’anno hanno fatto i discoli? A parte qualche pasticcere che ancora produce artigianalmente del buon sano carbone dolce Continua a leggere La Befana non porta più il carbone… (dolce)

Jiro Taniguchi Il buongustaio solitario

Jiro Taniguchi Gourmet Kodoku no Gurume

“Gourmet (Kodoku no Gurume)”  Di Stefano Capone, Ovviamente comprendo l’inarrivabile compiacimento che si può avere, scartando i meritati regali sotto l’albero di Natale, nell’imbattersi in una sciarpa in pregiatissimo filato sintetico dal colore Fiat 127 del 1978, oppure in un paio di guanti in lana Continua a leggere Jiro Taniguchi Il buongustaio solitario

Dogliani 2015 Nicholas Altare – il mio vino di capodanno

Di Fabio Riccio, Scrivere di vino… Non sono l’unico, lo faccio a modo mio. In prima fila sempre piacevolezza e sensazioni, poi se è il caso, qualche notarella tecnica, chiara e intellegibile da chiunque. Mi irritano invece gli elenchi stile telefonico di improbabili sentori, e Continua a leggere Dogliani 2015 Nicholas Altare – il mio vino di capodanno