Gastrodelirio cambia logo

Gastrodelirio cambia logo

Era un bel po’ che ci pensavamo…

Il vecchio logo non era il massimo, guardabile sì, ma nulla di più. Fantasioso come un semaforo (spento), eccentrico come l’insegna luminosa del bar dello sport di Roccacannuccia. Tra gli autori di Gastrodelirio, nessuna traccia di grafici o disegnatori in grado di fare qualcosa di guardabile, ma originale nello stesso tempo.

Indi & poscia l’idea di rivolgersi a un grafico, nonché prode fumettista dal multiforme ingegno come Marco Taddei da Vasto (Abruzzo Meridionale), che in men che non si dica ha scodellato un “gastrodelirante” logo, rigorosamente in bianco & nero.

Con Marco, collaboro con una mia minima rubrichetta (l’antipasto – gradisce un assaggino?) sul suo Stra, un originale ma godibile “paper blog” (che ossimoro!) a distribuzione gratuita.

Spero che il logo vi piaccia. Sono benvenuti suggerimenti, aiuti, critiche e se è il caso anche proteste & bastonate.

Gastrodelirio cambia logo
Gastrodelirio cambia logo

Se volete sapere altro sul Marco Taddei grafico, qui un po’ di link sulla sua multiforme attività, per il resto “San Google” aiuta molto.

 

 

Fabio Riccio

A proposito di Fabio Riccio

Fabio Riccio - Interessato da più di venti anni al modo del cibo, crapulone & buongustaio seriale. Dal lontano 1998 collabora come autore alla guida dei ristoranti d'Italia de l'Espresso, ha scritto sulla guida le tavole della birra de l'Epresso, ha collaborato a diverse edizioni della guida Osterie d'Italia dello Slow Sood, ha scritto su Diario della settimana e L'Espresso, e quando capita scrive di cibo un po' ovunque. Infine è ideatore e autore di www.gastrodelirio.it - basta questo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.