Sphaeranera 2015 I Cacciagalli Rosso Roccamonfina

Serata a tavola con un amico…

Cibo Abruzzese robusto: Ventricina vastese, pecorino fatto e stagionato come si deve, ravioli ripieni di ventricina (appunto…) Ndurciullune con sugo di castratato + varie ed eventuali rigorosamenteMade in Majella”.

Il vino…

Per fortuna il bravo ristoratore, ma bravo in tutti i sensi, però senza “naturali” in carta, ci è amico e ci concede come eccezione non ripetibile di portarci sottobraccio da casa un vino, logicamente naturale, che questa volta arriva dalla Campania…

Sphaeranera 2015 I Cacciagalli

Ovvero… qualche annetto sul groppone e non sentirlo affatto!

Un magnifico rosso di Pallagrello tirato su (affinato) in anfora ai piedi dell’estinto vulcano di Roccamonfina dalle parti di Teano (Caserta), un vino che udite udite… piace perfino ad alcuni dei “dottori & dottoresse del vino” talebani del vino convenzionale...

Sphaeranera 2015 azienda i Cacciagalli teano bottiglia e calice in tavola

Si: proprio quelli (di entrambi i sessi…) che un giorno sì e l’altro pure, come un disco rotto non perdono occasione per sparare bordate di sufficienza e arroganza contro i naturali, ma poi, guarda un po’, finiscono invece per berli con gusto!

Al calice l’esordio è per un bel rosso rubino brillante, senza alcun segno o ingiuria del tempo. Archetti netti e al punto giusto: l’effetto Marangoni è dimostrato.

Al naso lo Sphaeranera cala immediatamente le carte in tavola, partendo diretto con un godibile sentore vinoso, che a tratti si fa ispido ma con netti cenni di viola e rosa che, con l’evoluzione, si accodano a sbuffi di terra e tabacco da pipa Latakia.

Al palato è pieno, strutturato e amabilmente avvolgente e, i tannini che alcuni definirebbero “rustici”, in realtà qui si palesano eleganti come non altri.

Il finale è lungo e persistente e come al solito, resta il rimpianto di averne con noi solo una di bottiglie, perché è davvero un gran bel bere…

Sphaeranera 2015 Rosso Roccamonfina I Cacciagalli Teano etichetta retro

Il Pallagrello rosso è senza dubbio un vitigno dalle grandi potenzialità ma decisamente poco noto fuori dalla Campania e, sempre se finisce (come in questo e pochi altri casi…) davvero in buone mani e non è “martoriato” troppo in cantina regala nei calici sorsi interessanti e complessi sensorialmente.

Decisamente territoriale in questo lembo di Campania casertana che guarda al Lazio, il Pallagrello scavando nel passato sfoggia una nobile storia, tanto che nella località Monticello del non lontano comune di Piedimonte Matese, su una epigrafe del 1775 fatta mettere lì come monito a non rovinare le vigne di quello che al tempo era l’inquilino del Palazzo Reale di Napoli (il Re nasone…) si può leggere:

Ferdinando IV di Borbone, per grazia di Dio re delle Due Sicilie, fa noto a tutte e qualsivoglia persone di qualunque grado e condizione sia, che da oggi, non ardiscano né presumano di passare né ripassare per dentro la masseria di moggia 27 circa vitata. Sita nella città di Piedimonte nel luogo detto Monticello tanto di notte quanto di giorno con lume o senza, né a piedi né a cavallo né con carretti o some, sotto pena di ducati 50”


I Cacciagalli

Strada provinciale 91

81057 – Teano (CE)

Tel. 0823 875216 – 379 262 5129

reservation@icacciagalli.it

https://www.icacciagalli.it 

Sphaeranera 2015 i cacciagalli

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo messaggio sui cookie non piace a te e non piace a noi di www.gastrodelirio.it, però siamo legalmente obbligati a dirti che li utilizziamo per rendere questo sito usabile. Cliccando con il mouse sopra questo testo presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Leggi di più. View more
Cookies settings
Accept
Privacy & Cookie policy
Privacy & Cookies policy
Cookie nameActive
This site uses cookies - small text files that are placed on your machine to help the site provide a better user experience. In general, cookies are used to retain user preferences, store information for things like shopping carts, and provide anonymised tracking data to third party applications like Google Analytics. As a rule, cookies will make your browsing experience better. However, you may prefer to disable cookies on this site and on others. The most effective way to do this is to disable cookies in your browser. We suggest consulting the Help section of your browser or taking a look at the About Cookies website which offers guidance for all modern browsers
Save settings
Cookies settings