Naturale 2019 Capestrano (AQ) - Salone del Vino Artigianale Naturale 2019 Capestrano (AQ) - Salone del Vino Artigianale -

Naturale 2019 Capestrano (AQ) – Salone del Vino Artigianale

Di Fabio Riccio,

Gastrodelirio non è un luogo virtuale che ha nello “stare sul pezzo” la sua ragione d’essere.

Non sono nelle nostre corde neppure le sviolinate infarcite di leziose e scontate descrizioni, tipo di quando i mulini erano bianchi etc etc…o–

No, su gastrodelirio analizziamo, ponderiamo, prendiamo tempo, e se è il caso scriviamo, altrimenti, meglio il silenzio.

Nella testata è chiaramente scritto… “Considerazioni e invettive di un critico gastronomico”.

Allora, partiamo da quella che normalmente sarebbe la considerazione finale: Naturale Salone del Vino Artigianale 2019 di recente svoltosi a Capestrano (AQ), al netto di qualche dettaglio che, come tutte le umane faccende è migliorabile, è stata una manifesta riuscita, senza se & senza ma.

Naturale 2019 salone del vino naturale logo

Fuori luogo giacchette & tastevin, Naturale si è dipanata tra incontri, convegni, didattica del vino e faccia a faccia con i produttori, assaggiando e analizzando insieme i loro vini, cosa che non ha prezzo!

In questa edizione i produttori presenti, anche a causa di qualche defezione dell’ultimo momento, non sono stati tantissimi, ma in compenso di assoluto valore, e tutti riconducibili chiaramente e senza concessioni o “deroghe” allo sfumato e magmatico mondo del “vino naturale”, sempre virgolette d’obbligo.

Bella anche la location del convento di San Giovanni a Capestrano, oltreché facilmente raggiungibile per viabilità e parcheggi, anche se nel clou del pomeriggio di domenica 12 maggio, il forte afflusso di pubblico ha messo a dura prova la capienza fisica delle belle sale.

Però, limitarsi alla sola cronaca, più o meno con belle parole dei ben riusciti momenti vissuti in quel di Capestrano, durante Naturale Salone del Vino Artigianale, come ho già accennato in apertura, sarebbe riduttivo. Naturale 2019 capestrano

E… visto che anche il modaiolo stilare classifiche non è nelle corde di www.gastrodelirio.it, a puro titolo di testimonianza e senza voler togliere nulla a tutti i bravi produttori presenti alla kermesse di Capestrano, mi limiterò qui ad elencare con qualche foto, solo quanto sono riuscito (insieme ad un amico dal palato ben allenato) ad assaggiare, prima che i sensi lanciassero l’SOS per la loro saturazione…

Già… perché consentitemi la frecciatina, anzi “frecciatona”, da sempre mi chiedo come riesca ad essere lucido e sufficientemente critico anche il migliore dei “palati & nasi”, dopo dei tour de force di centinaia di assaggi, anche se fatti in dosi omeopatiche.

Si: nulla di personale, ma non credo nei “Serial Taster”.

Così, mi perdonino gli altri bravi produttori ai quali non ho dedicato assaggi, ma il (mio…) palato ad un certo punto ha davvero alzato bandiera bianca.

Però, in quattro ore di vagabondaggio tra i banchi, una cinquantina di vini li ho degustati ed esaminati, lucidamente, e di questi, e delle aziende che li producono, eccovi qualche foto e qualche descrizione…

Naturale 2019 Capestrano cantina ausonia atri
Gli interessanti e correttissimi vini di Cantina Ausonia di Atri (Teramo) . Notevoli le loro belle declinazioni del Montepulciano D’abruzzo, filologiche, ma  mai scontate.

naturale 2019 capestrano podere san biagio Controguerra Teramo
Podere San Biagio Controguerra (Teramo) – Appassionante e piacevolmente “spigolosa” la loro Passerina, notevole il Colline Teramane Montepulciano DOCG

naturale 2019 capestrano Paola Alepa Riccio pallagrello caiazzo
Alepa di Caiazzo (Caserta) – Una cantina che punta molto su un vitigno autoctono, il Pallagrello, sia bianco che rosso, ma non mancano falanghina, greco e altri. Impeccabili e di buon carattere i due pallagrelli, sensorialmente originali, di facile beva, ma anche di buona complessità gli altri.

naturale 2019 capestrano gregorio rotolo e i suoi formaggi di scanno
Gregorio Rotolo da Scanno (AQ). Forse tra i migliori produttori di formaggi in Italia. La persona giusta per un goloso intervallo tra un vino e l’altro!


naturale 2019 capestrano Praesidium prezza
Praesidium – Prezza (Aquila). Poco da aggiungere anche in questo caso, il loro Montepulciano d’Abruzzo è uno di quei vini che hanno fatto scuola!

naturale 2019 capestarno cascina boccaccio dolcetto di ovada
Cascina Boccaccio – Tagliolo Monferato (Alessandria). Simpatici e goduriosi i loro vini “ancestrali”, ottime per crescendo di complessità, specialmente al palato, le loro interpretazioni del dolcetto di Ovada.

naturale 2019 capestrano giuliano pettinella Tauma cerasuolo
Pettinella – Silvi Marina (Teramo). Cosa altro dire di questo gentile  avvocato-viganiolo… se non che il suo Tauma Cerasuolo d’Abruzzo continua sempre a meravigliare per l’incredibile equilibrio, ma anche per la sua complessità, la quadratura del cerchio, insomma!

naturale 2019 capestrano Q 500 penne passerina
Q500 Penne – (Pescara) – Vini di territorio molto interessanti che possono solo migliorare, dall’ottimo rapporto prezzo/qualità. Davvero rimarchevole e amabilmente “scorbutica” la loro Passerina, interpretata filologicamente, senza compromessi, per questo più buona…

Naturale 2019 capestrano Aldo Viola vini alcamo
Alessandro Viola, Aldo viola vini – Alcamo (Trapani) – Un nome impotante del mondo del “naturale” nazionale. Otto vini, otto piccoli capolavori. Rimarchevole l’assaggio del suo Shiva, anche perchè, erano dieci anni che non si ripresentavano le giuste condizioni per produrlo…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.