Falanghina Campo di Mandrie 2014 – Azienda Agricola Iannucci

Di Francesco Cirino,

La Falanghina con il Greco e il Fiano è sicuramente il vitigno a bacca bianca più diffuso in Campania, soprattutto nella provincia di Benevento dove le grandi cantine, salvo alcune lodevoli eccezioni, producono in gran parte vini corretti ma anche standardizzati al gusto ed alle mode del momento.

Insomma… vini il più delle volte “banali” e in qualche caso imbevibili.

Però il mondo del vino alle volte regala sorprese inattese, storie un po’ romantiche che sembrano uscire quasi dal libro cuore, come quella di Giovanni Iannucci, poco più di 30 anni, due ettari di vigna di famiglia.

Falanghina Campo di Mandrie 2014 giovanni iannucci
Giovanni Iannucci

Giovanni, un bel giorno decide di smettere di conferire le sue uve alle grandi aziende, e inizia una avventura in solitaria nel mondo del vino.

Falanghina Campo di Mandrie 2014 etichettaVinifica le sue uve nel garage di casa, (si: avete proprio letto bene!) uve però allevate nel pieno rispetto della natura con interventi nulli o minimi. (VinNatur).

Utilizzo di lieviti indigeni per le fermentazioni, macerazioni delle uve ed affinamento in barrique di rovere e cemento ed utilizzo minimo di solforosa (malditestafree).

Niente chiarifiche ne’ filtrazioni per non impoverire il vino.

Tutto qui.

Un produttore davvero “naturale”, come piace a noi!

Falanghina Campo di MandrieLa sua Falanghina Campo di Mandrie 2014 stupisce per la sua totale diversità. Tutta un’altra Falanghina.

Partiamo dal colore, un bel giallo dorato… poi al naso grandi profumi di fiori e frutta, ma non stucchevoli (non è il solito vinetto-dopobarba), poi una bella mineralità e un bella acidità, e con una componente alcolica importante che non intacca minimamente la grande bevibilità.

Elegante con un finale lungo, e con un piacevolissimo retrogusto amarognolo e fumè.

Per apprezzarlo a pieno, va aperto un po’ prima per una corretta ossigenazione, ma il passare dei minuti rende giustizia ai profumi ed ai sapori “veri” di questo vitigno troppo spesso maltrattato.

La Falanghina Campo di Mandrie 2014 si lascia bere che è vero piacere, non sempre è così.

Forse non sarà un vino perfetto, ma sicuramente è vero e sincero.

Falanghina Campo di Mandrie 2014 etichetta retroUn vino che mi ha subito conquistato, come la bella storia d’altri tempi del giovane “vignaiolo” che produce vini nel garage di casa.

La semplicità al potere…

Storie vere… vini veri.

Falanghina Campo di Mandrie 2014


Azienda Agricola Iannucci
Via Sorgenza, 87
82034 – Guardia Sanframondi (BN)
Cell: 333 4041049
giovanni.iannucci@gmail.com

http://www.vinnatur.org/author/giovanni-iannucci/

Francesco Cirino

A proposito di Francesco Cirino

Nasco nel mondo della ristorazione.
Mia madre era proprietaria e cuoca di un ristorante a Scilla (Rc).
Oggi Agente di commercio con la grande passione della buona tavola e dei vini, che condivido con l’altra mia passione… mia moglie Bruna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*