T'Anna Mari ristorante a Marsaxlokk Malta T'Anna Mari ristorante a Marsaxlokk Malta - Gastrodelirio -

T’Anna Mari ristorante a Marsaxlokk Malta

Di Fabio Riccio,

Di solito all’estero schivo i locali gestiti da connazionali.

Un mio principio.

Non per puzza al naso, tutt’altro, ma perché (anche) tramite i sapori provo a immergermi nella cultura locale.

Però, per una volta una eccezione.

Malta.

Malta non è solo mare, sole e divertimenti, come spesso è comodo banalizzare, ma è soprattutto uno snodo tra Europa, Africa e oriente.

t'anna mari ristorante malta monumento porto Marsaxlokk

Un luogo dove molte culture, pur con lingue e costumi diversi dialogano tra loro, provando a trovare una terreno comune, anche nel mangiare.

T'Anna Mari Marsaxlokk ristorante malta porto pechereccio

A pochi metri dal variopinto mercato di pesce di Marsaxlokk, un piccolo borgo peschereccio poco distante da La Valetta che ha resistito (per ora…) all’arrembante cementificazione delle coste maltesi, c’è T’Anna Mari, un ristorante (non solo ittico) dove la cucina, intersecando proposte Siciliane e Maltesi, cerca di edificare questo terreno comune.

Però, da T’Anna Mari, il fil rouge della cucina è anche nell’assecondare fedelmente l’undicesimo comandamento del dio Nettuno, vale a dire quello che impone di intingolare il meno possibile ciò che viene dal mare, perché è già buono e bello così com’è.

T'Anna Mari

Così, dopo le formalità di benvenuto, ben espletate nella accogliente sala o nei tavoli all’aperto, (attenzione a Malta l’estate è molto calda e si prolunga anche in quelli che per noi sono mesi autunnali), come prima cosa si onora il rito della coreografica passerella dello chef che, vassoio alla mano, propone in rassegna tra i tavoli il meglio del pescato giornaliero.

Senza mezzi termini, una festa per gli occhi fatta di una ricca profusione di freschi ittici, spesso davvero oversize.

T'Anna Mari Marsaxlokk malta vassoio pesci a tavola

Basta scegliere, e da li a poco gli ittici saranno nel vostro piatto, cotti a puntino senza troppi fronzoli e sporzionati con abilità, in diretta al tavolo.

L’undicesimo comandamento, appunto…

Chi invece insegue percorsi e sensazioni diverse, prima dell’apoteosi ittica dei gran pescioni, può stuzzicare la bocca con le proposte di apertura, come l’antipasto misto T’Anna Mari.

Ed è qui, proprio in questa carrellata di idee e sapori figlia del buon mestiere dello chef che, sorvolando sulla divagazione del pur ottimo salmone, che non mi risulta risalga i fiumi mediterranei, arrivano i più chiari segnali di conoscenza delle dinamiche della creazione del gusto, che in questo caso guardano un po’ più la Sicilia che Malta, come nella impeccabile polpettina di neonata o nella caponatina ittica, gentile ed efficace al palato.

Però, anche chi non vuole a rinunciare ai primi di pasta e riso da T’Anna Mari trova una scelta variegata, con piatti tradizionali che odorano non solo di mare, per poi arrivare infine a quello che è una sorta di piatto feticcio della cucina maltese, cioè l’Aliotta, una particolare di zuppa di pesce densa e brodosa, proposta in giro per l’isola in più declinazioni, tutte però accomunate da un denso e pregnante gusto di mare.

Invece, in quelli che in Italia sarebbero definiti “secondi” (non dimentichiamo che a Malta la classificazione delle portate è più o meno ancora british…) ecco che spuntano le tracce locali più terragnole.

Noi però, forse perché colti da una crisi da astinenza ittica, optiamo per una lineare e gustosa occhiata arrosto e per una frittura di paranza presentata nel “cuoppo”, entrambe impeccabili come poche.

Ottimi e golosi quanto basta i pani fatti in casa così come i dolci, e corretta la scelta enologica.

Nota di merito per il servizio, professionale, senza sbavature e con piccole delicatezze, come siamo abituati in Italia.

t'anna mari

Concludendo, da T’Anna Mari è davvero un bel mangiare, concreto e al contempo intelligente, senza dimenticare l’impeccabile rapporto prezzo/qualità, tutte cose che non sempre vanno a braccetto, anche nella bella isola a sud della Sicilia.

Fateci un salto, magari senza fotografare compulsivamente i piatti, ma godendo invece delle sensazioni che donano, e ricordandoli con la memoria del gusto e non con quella dello dello smartphone.

I piatti di T’Anna Mari non sono esercizi da Cooking Show, (quelli che un certo tipo pubblico quasi mai assaggia) ma esempi di professionalità e bella concretezza nei sapori.


T’Anna Mari Restaurant

28, Xatt is-Sajjieda,

MarsaxlokkMalta

www.tannamari.com

tannamarirestaurant@gmail.com

Tel. +356 27446211

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.