Due Matte alla Corricella

Due Matte alla Corricella

Di Lorenzo Tuffanelli,

Curiosando nel catalogo dei vini dell’amico Flavio finisco sulle pagine dei frizzanti italiani.

Eccola lì, sbuca lei, La Matta, col suo bel sole giallo stilizzato sull’etichetta. Lo stesso sole che, nei giorni del mio compleanno, ci aveva accolto a Procida.

due matte alla corricella procida panorama

Un bel sole caldo di fine aprile.

Io e Ivan quasi sgomitiamo per accaparrarci l’unico tavolo libero del ristorantino sul porticciolo.

Dopo un minuto capiamo perché fosse libero, l’ombra era un miraggio. Accaldati riusciamo a farci dare una sistemazione più fresca.
E ora che si beve? Un po’ disillusi chiediamo se ci potessero proporre un vino “naturale” di quelli non filtrati che ci piacciono tanto.

due matte alla corricella procidaHanno un Fiano frizzante rifermentato sui lieviti in bottiglia.

Pur non essendo dei super fan’s delle bollicine accettiamo l’invito, se non altro poteva essere un buon aperitivo.
Arriva la bottiglia che con la sua trasparenza ci offre un immediato sguardo al colore giallo e leggermente velato di questo Fiano del Cilento.

Il tappo a corona viene fatto saltare e i calici riempiti.

Una snasata veloce, non ci sono difetti, vista la gran sete il sorso è rapido.

Non poteva capitarci una bibita migliore in quel momento, ecco il vero significato di “ristorante”.

due matte alla corricellaLa Matta è dissetante, semplice, freschissima e piacevole, ma non banale.

I profumi di frutta chiara sono accompagnati da richiami salati.


In questa cornice che è la Corricella è estasiante, e col pesce appena pescato è gioia per lo spirito.

Ça va sans dire che una bottiglia non basta… due matte alla Corricella.
Effetto collaterale: farsi portare in barca all’altro porto dell’isola per il primo bagnetto dell’anno alla Chiaiolella.

Dicevamo un Fiano 100%, biologico, spumante dosaggio zero, prodotto a Torchiara in provincia di Salerno su terreni alluvionali argillosi-calcarei, di medio impasto con marne e arenarie.

Il vino viene rifermentato in bottiglia con l’aggiunta del mosto che aveva generato il vino base.

All’imbottigliamento nessuna aggiunta di zuccheri, lieviti e solforosa.

La fermentazione si innesca spontaneamente con i primi tepori primaverili.

Niente sboccatura. Vino integrale.


Azienda Casebianche

Torchiara (Sa)

Via Case Bianche, 8
Tel. 0974 843244

Fax 0974 841491

Te. 0974 843244
info@casebianche.eu

www.casebianche.eu

Lorenzo Tuffanelli

A proposito di Lorenzo Tuffanelli

Perito agrario, laureato in viticoltura ed enologia ho sempre lavorato nel campo della ristorazione. Partito come cameriere extra del fine settimana, sette anni fa ho aperto una mia attività a Milano. Ora vorrei intraprendere una nuova esperienza seguendo la passione per il buon vino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.