Vigna di More spumante San Giorgio di Pinot Nero

Di Jolanda Ferrara

Il primo vino spumante a base pinot nero prodotto in Abruzzo si chiamerà San Giorgio, dichiarato omaggio al territorio di provenienza, la valle del medio Aterno, gioiello di natura compreso nel parco Sirente Velino. Un paesaggio mozzafiato e solitario dove l’ex convento di San Giorgio nella frazione di Goriano Valli a Tione degli Abruzzi, si erge a sentinella con altri splendidi manufatti civili e religiosi da visitare in punta di piedi.

Vigna di More spumante San Giorgio di Pinot Nero Proprio qui, incastonata come una gemma naturale, l’azienda agricola Vigna di More di Adriana Tronca presidia il territorio (6 ettari vitati ) prendendosi cura delle viti di kerner e petit manseng, della piccola enciclopedia di vitigni abruzzesi autoctoni raccolti dalla Regione Abruzzo, delle piante di frutta autoctona e campi di zafferano dop (lavorato con metodo tradizionale e già venduto a quattro chef sulla cresta dell’onda).

Le uniche vigne abruzzesi di pinot nero e traminer a 700 metri di quota hanno qui trovato le condizioni ideali, alternate a filari di cococciola e chardonnay. Un piccolo paradiso del vino, insomma. “L’Igt Terre Aquilane è nata dalla mia richiesta, dove non matura il montepulciano è possibile fare un altro tipo di vino” spiega la signora Tronca, che ha iscritto la sua azienda al Cervim, il centro internazionale di ricerca e valorizzazione per la viticoltura di montagna. Viticoltura eroica, dunque. Vigna di More spumante San Giorgio di Pinot Nero

Non solo per l’altura quanto per la determinazione di volercela fare proprio a ridosso di quella maledetta faglia che ha squassato la terra aquilana quattro anni e mezzo fa. “Ci siamo incontrati la domenica allo stand Abruzzo del Vinitaly, lunedì il terremoto. Ma l’idea dello spumante c’era già. Ora stiamo solo cercando di portare a termine il progetto che si è bloccato quel giorno” racconta Vittorio Festa, enologo e titolare con Francesco D’Onofrio della cantina Marchesi de’Cordano che ha voluto sposare la nobile causa di Vigna di More “per amore della nostra terra”.

“L’Abruzzo ha bisogno di essere riscoperto per le grandi potenzialità che ha da esprimere” sottolineano i due imprenditori, “Le zone più avvantaggiate devono andare in soccorso di aree meno fortunate che meritano attenzione e visibilità. In questo il vino può essere trainante”. “E’ nel momento di difficoltà che emerge il carattere di un territorio vocato. Quest’anno” aggiunge Festa, “molte regioni presentano uve rovinate dall’inizio stagione fredda e piovosa, mentre l’Abruzzo offre qualità omogenea nella sanità e maturazione dei grappoli. E’ l’anno ideale per la spumantizzazione e noi vinificheremo in quota il pinot nero in purezza prodotto nel territorio di Tione dove la natura è esplosiva e incontaminata”.

L’uva sana e fragrante è selezionata e raccolta manualmente, ogni traccia di malattia azzerata dal microclima del vigneto a 650 metri che regala tannini e profumi persistenti. L’imbottigliamento a breve, il prodotto è già destinato al mercato estero: Germania, Stati Uniti, Canada. Intanto il 6 e 7 ottobre prossimi al grand hotel Quisisana di Capri, l’azienda agricola Vigna di More porterà il suo pregiato paniere di eccellenze all’attenzione del mondo della comunicazione e dell’alta enogastronomia chiamato a raccolta dai Salotti del Gusto, il circuito itinerante di promozione del gusto italiano nel mondo la cui seconda tappa è in programma nella splendida isola dei faraglioni. Unica in Abruzzo selezionata all’esclusivo appuntamento, Vigna di More sarà presente con Vigna di More spumante San Giorgio di Pinot Neroil suo purissimo zafferano dop lavorato con metodo tradizionale, Zaffarelle (le tradizionali ferratelle abruzzesi reinventate da Adriana Tronca con farina di riso e puro zafferano aquilano) e pasta allo zafferano. E i suoi vini: rosso Lamata e bianco Vigna di More Igt Terre aquilane ottenuti dai vigneti in quota a Tione. L’anteprima per giornalisti e operatori del settore il 1° Ottobre 2013 nell’Antica Biblioteca Valle  lounge & restaurant di Roma.

Vigna di More spumante San Giorgio di Pinot Nero – Azienda agricola vigna di more – Località Goriano Valli – Tione degli Abruzzi – AQ – Tel.345 0405766 – 335 8093737

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.