Spoltore polo della birra artigianale

Di Jolanda Ferrara

Presentazione del progetto Spoltore polo della birra artigianale Venerdì 25 ottobre 2013 ore 18:30 Sala Consiliare Comune di Spoltore (PE)

Spoltore polo della birra artigianaleDopo i saluti del sindaco Luciano Di Lorito e dell’assessore al Commercio e alle Attività Produttive Chiara Trulli, interverranno:

  • Giovanni Angelucci, curatore Guida Birre Artigianali per l’Abruzzo di Slow Food Editore;
  • Alessandro Bocchetti, giornalista Gambero Rosso;

  • Jurij Ferri, produttore birra Almond

  • Marco Filippini, Amministratore delegato EuroProjects

  • Marco Leardi e Arrigo De Simone, produttori birre artigianali, Leardi e Desmond

  • Francesca Verrigni e Francesco Valentini, testimonial di eccellenze.

A seguire degustazione di birre locali offerte dai birrifici Almond, Desmond e Leardi e buffet dell’Osteria “La Corte” (di Marcello Spadone).

Dici birra artigianale italiana e sei nel “Movimento”In anteprima per i lettori di Gastrodelirio ecco il programma in dettaglio del progetto Spoltore polo della birra artigianale

La città di Spoltore si caratterizza per essere centro di eccellenza della produzione birraria, a livello nazionale, annoverando nel proprio territorio la presenza di ben tre produttori di birra artigianale. Tale concentrazione, rispetto alla dimensione del bacino geografico anzidetto, appare ben superiore alla media nazionale. Inoltre, alta è la qualità delle produzioni locali, se si considera che, facendo i dovuti distinguo, tali birrifici sono stati pluri-premiati dalle più prestigiose riviste specializzate e dalla “critica” del settore. Si tratta in sostanza di eccellenze nel panorama nazionale, riconosciute da Associazioni (es. A.I.S., A.D.B.), Gambero Rosso, Slow Food Italia, etc.

 Forti di queste eccellenze e della ricchezza che tali produzioni possono costituire, anche nell’ottica dello sviluppo di questo settore in un orizzonte di medio-lungo periodo, l’Amministrazione intende avviare un progetto di forte caratterizzazione della nostra cittadina e di impulso e promozione, volto a connotare Spoltore per questa vocazione, potremmo quasi dire “autoctona”, con l’obiettivo più alto di rilanciare l’intera economia e il turismo locali.

Il progetto, di cui a seguire si illustrano gli step attuativi di breve-medio periodo, punta alla costituzione di un Polo della Birra che sia centro propulsore di iniziative di sensibilizzazione, informazione, formazione, ricerca, attrattività turistica e ricettività nel nostro paese, anche con l’intento di costituire un fulcro per attingere risorse nazionali e comunitarie.

Il progetto vede la partnership dell’Amministrazione comunale con le tre aziende del settore e sarà realizzato in gran parte con la sponsorizzazione delle stesse e di altre aziende locali.

Il primo step attuativo sarà rappresentato da un evento da tenersi in data 25 ottobre, alle ore 18,30, nella Sala Consiliare del Comune di Spoltore. In questa occasione sarà illustrato il progetto alla presenza della stampa specializzata più autorevole nel settore, di quella locale e delle autorità invitate.

Il Comune presenterà il logo“Spoltore Polo della Birra”. L’Amministrazione si farà carico della parte grafica, ovvero le spese per l’ideazione del logo e quelle di registrazione.

Nel corso della serata saranno presentati i successivi step attuativi di progetto che si indicano a seguire:

1. uno o più percorsi formativi brevi finalizzati a far conoscere il mondo della birra e le sue tecnologie di produzione. I docenti saranno produttori locali ed esperti che gratuitamente terranno le lezioni presso la Sala Consiliare del Comune, in via orientativa nelle serate del lunedì per due ore consecutive. Il programma di massima degli eventi è il seguente:

Birra abruzzo e fantasia
Jurij Ferri

 

1° e 2° lezione – Relatore Jurij Ferri Birraio del birrificio Almond’22

Materie prime e produzione della birra.

– Storia della birra

– Materie prime

– Dal cereale al mosto

– La fermentazione primaria

– La fermentazione secondaria

– Confezionamento e affinamento

– Normative e nomenclatura relative alla birra.

– Come diventare un imprenditore della birra.


3° lezione – Relatore Marco Leardi Birraio del birrificio Leardi

Dall’Homebrewing al Birrificio – Una passione divenuta realtà produttiva. 

Marco Leardi

 

– La produzione casalinga

-Tecniche e strumenti per la produzione

– Differenze e punti in comune fra l’homebrewing e Birrificio Artigianale.

– Differenze principali e punti in comune fra birra artigianale e industriale.

4° lezione – Relatore Arrigo De Simone Birraio del birrificio Desmond

Il Brewpub

– cos’è un Brewpub

– cos’è un Indi Pub (vantaggi e svantaggi)

– come gestire e costruire un impianto di spillatura

– tecniche di spillatura delle birre (a caduta, alla spina, all’inglese e in carbo- azoto)

– pulizia e santificazione di un impianto di spillatura

– gestione della CO2 ( Tecniche per evitare di spillare birre sotto sature e sovra sature)

– tecniche di spillatura al bicchiere dei principali stili birrari.

– La figura professionale del Publican

– Creare e gestire la cucina di un Pub di successo (in collaborazione con Virgilio Saggese del Brewpub Desmond)

– L’impianto – come produrre il proprio impianto per birrificare.

5° lezione – Relatore Dott. Avv. Marco Filippini

Come finanziare il proprio birrificio.

Maria Vittoria Leardi

 

6°e 7° lezione – Relatore Maria Vittoria Leardi Presidente ADB Abruzzo

– Alta, bassa fermentazione e birre a fermentazione spontanea.

– Stili birrari principali

– Tecniche di degustazione nella birra.

– Difetti nella birra

– Come costruire una carta birre e abbinarla al cibo.

– Cucina tradizionale e innovativa con la birra (relatori Jurij Ferri e Maria Vittoria Leardi).

Il coordinamento didattico e scientifico del corso sarà a cura di Jurj Ferri.

Il corso sarà a numero chiuso, rivolto a un massimo di 25 partecipanti; pertanto, qualora le richieste fossero superiori si terranno altri corsi finalizzati a soddisfare le iscrizioni ricevute. Il primo corso sarà avviato nel mese di novembre ed avrà la durata di 7 lezioni di due ore cadauna.

Non si prevedono costi per l’Amministrazione comunale, se non per gli straordinari dell’addetto alla portineria/centralino. I corsi saranno gratuiti per gli iscritti, ad eccezione di un piccolo contributo per “gli accessori strumentali” (es. bicchiere da degustazione). Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

  2. Festival della Birra.

L’Amministrazione comunale, in collaborazione con l’Associazione FEBAR, intende organizzare un Festival volto alla promozione del prodotto birra, inteso come un contenitore di eventi culturali e ricreativi che abbiano al centro la birra, la sua produzione e le tradizioni connesse, nonché il mondo della cucina collegato al prodotto. Pertanto all’interno delle due giornate, che saranno organizzate nel mese di luglio 2014, ci saranno:

– convegni dedicati, di ampio spessore, con intervento di produttori, ricercatori, studiosi e cultori del mondo della birra;

– eventi degustativi a tema;

– eventi di intrattenimento: artisti di strada nella prima serata ed una successiva serata musicale.

Per l’organizzazione del Festival ci saranno sponsorizzazioni e contributi delle aziende locali direttamente coinvolte nell’evento.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.