Silvano Ferri, Federdop, olio abruzzo, Jolanda Ferrara Produzione di olio in Abruzzo 2013 - Gastrodelirio

Produzione di olio in Abruzzo 2013

Di Jolanda Ferrara

L’Abruzzo in quanto a produzione olivicola è in decisa e positiva controtendenza rispetto  al trend nazionale. Dai dati del VI censimento agricoltura 2000-2010 spicca un bel + 6,4% di superficie di terreni olivetati, rispetto alla media nazionale del + 3,6%. “Segno che nonostante il momento di crisi i produttori continuano a investire nel comparto perchè vi intravedono prospettive di sviluppo a breve e medio termine” è questo il commento del presidente del consorzio per l’Aprutino-pescarese, Silvano Ferri.

Produzione di olio in Abruzzo 2013
Silvano Ferri

I terreni coltivati in Abruzzo a olivo sono distribuiti per l81,6% in collina, per il 14,3% montagna, e il restante 4,1% è in pianura. Più o meno 43mila gli ettari interessati, con circa 55mila aziende attive. Importante anche il numero dei frantoi attivi che sono 370, e oltre 9 milioni le piante di olivo.

L’Abruzzo è così la quinta regione italiana per produzione di olio. Non solo: L’abruzzo vanta ben 26 varietà autoctone di olivo, espressione evidente del territorio e dei suoi tanti microclimi. Olive che producono oli di gran pregio per l’alto contenuto – tra i maggiori in Italia – di polifenoli, antiossidanti che preservano dal rischio di malattie degenerative.

Produzione di olio in Abruzzo 2013“Una ricchezza che per molti versi ci rende unici, ma non ancora adeguatamente sfruttata” aggiunge Ferri. Gli oli Dop abruzzesi sono l’Aprutino Pescarese (provincia di Pescara), il Colline Teatine (provincia di Chieti) e il Pretuziano delle Colline Teramane (provincia di Teramo). 

“In un mercato sempre più globale” evidenzia Ferri “si avverte la necessità di parlare di olio extravergine abruzzese con un unico marchio, aggregando le punte di diamante di un settore primario come questo, che nonostante la crisi è in crescita nel rapporto qualità-prezzo e nei volumi di produzione. L’extravergine abruzzese può rappresentare unitariamente il made in Abruzzo. Il vero olio italiano è frutto del territorio, di tradizione e cultura dei nostri produttori, qualità certamente non rintracciabili negli oli di origine comunitaria o extracomunitaria commercializzati a prezzi sleali nella distribuzione di massa”

Produzione di olio in Abruzzo 2013

Superficie totale coltivazione dell’olivo in Abruzzo:

Provincia

Superficie

Aziende Olivicole

L’Aquila

1800 ettari

2367 Aziende attive

Teramo

7733 ettari

13089 Aziende attive

Pescara

11829 ettari

11222 Aziende attive

Chieti

21412 Ettari

27886 Aziende attive

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.