Sapori in corso ai fornelli di DespanLab

Sapori in corso ai fornelli di DespanLab, dal 16 aprile a Lezione con gli chef per cucinare il territorio: Fossaceca, Pezzuto, Taglialatela, Di Tillio, Liberati, Pace

Sapori in corso ai fornelli di DespanLab

Cucina a km zero, nuovi sapori, impasti, lievitazioni, cucina del benessere, tutto questo sarà “Sapori in corso” la nuova sfida enogastronomica che sei belle e prestigiose firme della cucina abruzzese terranno ai fornelli open space di DespanLab, in via Tevere 16 a Chieti (zona commerciale di Dragonara) a partire dal 16 aprile prossimo.

Sei gli chef che si alterneranno alla guida di mini corsi studiati per dare nozioni di base per scegliere, trattare, mettere insieme gli ingredienti dalla borsa della spesa fino al piatto di portata.

Un’impresa che diventa più semplice quando i docenti e compagni di viaggio, sono eccellenze del territorio abruzzese, come lo stellato Nicola Fossaceca, Cristian Di Tillio, Enza Liberati e Francesco Pace o che lo hanno scelto per viverci e cucinarci, come lo stellato Davide Pezzuto e Francesco Taglialatela (locandine sulla pagina Facebook) https://www.facebook.com/DespanLAB?fref=ts

I corsi abbracceranno tecniche base e correnti innovative per comporre un menu dagli antipasti al dessert, pasticceria, panificazione, cucina etnica, fusion, ma anche la cucina wellness, un settore che si sta imponendo sempre di più nel mondo culinario italiano, richiamando attenzione sia sulla scelta degli ingredienti, che sulla cottura, l’acidità dei cibi, le proprietà nutrizionali.

Seminari per gli addetti ai lavori, corsi veri e propri per gli appassionati di cucina, gli appuntamenti non sono concepiti per dare infarinature, ma per cucinare meglio e subito. Una cucina possibile, ma di qualità, questo l’obiettivo.

Si comincia in dolcezza, quella di cui sono capaci le mani di Francesco Taglialatela, chef pasticcere a Les Paillotes di Pescara. Cinque appuntamenti (28 aprile e 5, 12 e 19 maggio) tutti incentrati sul dessert nella ristorazione, la pasticceria giusta da fine pasto o the e la pasticceria moderna, ovvero il dolce che si fa notare.

Partono invece il 15 aprile i corsi di cucina e benessere, un mondo che si lascerà esplorare con Cristian Di Tillio, chef del Ritrovo d’Abruzzo ed Enza Liberati, chef e formatrice professionista di giovani talenti culinari dell’alberghiero. Quattro gli appuntamenti (6, 13, 20 e 27 maggio): si comincia con le erbe di campo, poi focus su legumi e cereali, cucinare il pesce e si chiude con la carne.

A seguire Francesco Pace, esperto in lievitazioni e impasti. Cinque gli appuntamenti, (16, 22, 24 e 30 aprile, 7 maggio) dedicati sia ad appassionati che professionisti del food. I suoi corsi saranno un viaggio a tappe nelle farine: usate per la pizza a lunga lievitazione, per la pizza senza glutine, per le focacce (romana e genovese) e per il panino da ristorazione.

Con Davide Pezzuto e la sua cucina dal mondo sono 6 gli appuntamenti (17 e 29 aprile e 2, 9, 16 e 28 maggio). Si comincia anche qui dal cibo-benessere, per passare alla cucina gourmet e a quella gourmet “contaminata” che è un terreno speciale dello chef: tocchi d’oriente, finger food di alta cucina, funghi e cucina fusion con i sapori in arrivo dal globo che lui percorre nei suoi viaggi.

Due, infine, gli incontri ravvicinati con il genio culinario di Nicola Fossaceca (23 aprile e 21 maggio), la giovane stella gastronomica e anche di mare, chef al Metrò di San Salvo. Con lui si parlerà di baccalà, in versione inedita, nell’altro incontro, invece, un vero e proprio menù di pesce , ma come lo intende Fossaceca.

Sapori in corso ai fornelli di DespanLab

 
Info e prenotazioni dei corsi presso DespanLab:
392/2303447 – 335/5739046
lab@despan.it
Fabio Riccio

A proposito di Fabio Riccio

Fabio Riccio - Interessato da più di venti anni al modo del cibo, crapulone & buongustaio seriale. Dal lontano 1998 collabora come autore alla guida dei ristoranti d'Italia de l'Espresso, ha scritto sulla guida le tavole della birra de l'Epresso, ha collaborato a diverse edizioni della guida Osterie d'Italia dello Slow Sood, ha scritto su Diario della settimana e L'Espresso, e quando capita scrive di cibo un po' ovunque. Infine è ideatore e autore di www.gastrodelirio.it - basta questo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*