Calzonetti Sbrinz Mandorle e Cannella

Calzonetti Sbrinz  Mandorle e CannellaNormalmente Gastrodelirio pur occupandosi principalmente di cucina e ristorazione, e in secondo luogo anche di vino, non è un sito che pubblica ricette, se non in casi particolari e relativi ad avvenimenti come dire… “davvero speciali”.

Ma anche per tener fede in pieno al suffisso “Gastro” ecco uno di uno di questi specialissimi casi: Gastrodelirio al completo partecipa al contestSwiss Cheese Parade organizzato da Formaggi della Svizzera e da peperoni e patate. Vedi anche il nostro precedente post Lo street food si fa con i Formaggi dalla Svizzera pubblicato in settembre.

Calzonetti Sbrinz  Mandorle e Cannella

Ricetta  Calzonetti Sbrinz Mandorle e Cannella

  • 400 grammi farina doppio zero

  • 30 grammi di fecola di patate

  • Mezzo cubetto di lievito di birra

  • 50 grammi zucchero bianco

  • Tocchetti di Sbrinz di 2 Cm per 1 Cm

  • Cannella in polvere q.b.

  • 70 grammi di mandorle tritate grossolanamente

  • Acqua q.b.

 Procedimento:

  • Mettere in una ciotola di plastica o ceramica 250 grammi di farina (i rimanenti 150 serviranno dopo) insieme ai 50 grammi di zucchero, alla fecola e 100 cl di acqua tiepida (non oltre i 40°!) dove in precedenza avrete sciolto il lievito di birra.

  • Una volta sciolto il lievito in acqua, aggiungere il tutto a farina e zucchero. Mischiare fino ad ottenere un composto liquido ben omogeneo. Fatto questo coprite la ciotola con un panno e lasciate lievito per 30 minuti – Attenzione: la temperatura ambiente non deve mai essere inferiore ai 22 gradi, altrimenti si rischia una cattiva lievitazione.

  • Dopo i 30 minuti dovreste avere la pasta già ben lievitata (lo zucchero nella farina oltre a dare un gusto leggermente dolce alla pasta, accelera di molto il processo della lievitazione). Aggiungete un altro po’ di farina e re-impastate fino ad ottenere un composto più solido. Coprite di nuovo la ciotola, e fate lievitare il tutto per altri 30 minuti.

  • A lievitazione terminata, impastate il tutto come fosse del pane e lasciate riposare per 10 minuti.

  • Una volta superata questa fase, con un mattarello spianate la pasta fino a portarla all’incirca allo spessore di 1,5 millimetri. A questo punto tagliate dei quadrati di 15 per 15 centimetri. La pasta che rimane dopo i vari ritagli, può essere riutilizzata re-impastandola per fare altri quadrati.

  • Nella metà superiore di ogni quadrato di pasta mettete per prima cosa una buona spruzzata di cannella, a seguire il pezzo di sbrinz, infine un pizzico di mandorle.

  • Per chiudere in maniera efficace i calzonetti, è bene umettare con un dito i bordi della pasta. Chiudere il fagottino con cura, e lasciarlo riposare per almeno un ora.

  • Cuocere su una teglia con una spennellata di olio specifico per frittura (mai di oliva, altrimenti il gusto contrasterebbe con la cannella) in forno ben caldo a 200° per 10 minuti, o almeno fino quando i calzonetti sono del giusto colore.

  • I calzonetti vanno consumati almeno 30 minuti dopo l’uscita dal forno.

Calzonetti Sbrinz  Mandorle e Cannella

Calzonetti Sbrinz  Mandorle e CannellaCalzonetti Sbrinz  Mandorle e Cannella

Fabio Riccio

A proposito di Fabio Riccio

Fabio Riccio - Interessato da più di venti anni al modo del cibo, crapulone & buongustaio seriale. Dal lontano 1998 collabora come autore alla guida dei ristoranti d'Italia de l'Espresso, ha scritto sulla guida le tavole della birra de l'Epresso, ha collaborato a diverse edizioni della guida Osterie d'Italia dello Slow Sood, ha scritto su Diario della settimana e L'Espresso, e quando capita scrive di cibo un po' ovunque. Infine è ideatore e autore di www.gastrodelirio.it - basta questo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*