Arshura 2012 – Valter mattoni

Di Fabio Riccio, Il neologismo c’è tutto: Arshura, rimanda subito alla sete. Proprio a quel tipo di sete che stuzzica la gola e fa venir voglia di buttar giù liquidi a garganella, fregandosene delle convenzioni, del “bon ton” e dei rumori corporali che seguono… Valter Continua a leggere Arshura 2012 – Valter mattoni

U’ Carusu

U’ Carusu etichetta

Di Fabio Riccio, Gueli è una vecchia conoscenza di Gastrodelirio, come credo per tutti i nostri lettori gastrodeliranti. Già in passato abbiamo dedicato spazio (e lodi, meritate) per due creature di questa azienda dell’Agrigentino, vale a dire il Calcareus e l’Erbatino, due Nero d’Avola diversissimi Continua a leggere U’ Carusu

Non mi piace il vino alla spina

Non mi piace il vino alla spina spillatura

Di Fabio Riccio, Partiamo da questo: in genere, non mi piace il vino alla spina, in mia personale opinione è una cosa che rattrista. Ho troppo rispetto per il vino, nobilissima bevanda, per vederla maltrattata in fusti metallici (sic!) e altri contenitori sintetici improbabili, neanche Continua a leggere Non mi piace il vino alla spina

Gastrocastronerie

gastro-scribacchini

Di Fabio Riccio, Siamo nell’epoca della cosiddetta “democrazia diretta”. Gastrocastronerie L’epoca dove che tutti quelli che prima si limitavano a sproloquiare al bar, ora sproloquiano le loro castronerie e la loro mal repressa rabbia sul web, senza filtri ne’ preparazione, come ben ci ha fatto Continua a leggere Gastrocastronerie

Verdeca tenuta Macchiarola 2015

Verdeca tenuta Macchiarola 2015

Di Fabio Riccio, Metti una sera d’inverno un amico a cena. Influenza, il mal di stagione, e l’amico in preda a dolori & sofferenze varie (giustamente) da forfait. In frigo, attendevano il loro destino degli ittici freschissimi. Scampi a go-go e tre belle Gallinelle (alias Continua a leggere Verdeca tenuta Macchiarola 2015

Chianti classico Buonodonno in fiasco…

Chianti classico buonodonno etichetta fiasco

Di Fabio Riccio, Il vino, in fiasco. Di vini in fiasco almeno di quelli buoni, anzi, molto buoni, in giro non se ne vedono poi tanti. Chissà perché il fiasco, inteso come recipiente, pur se presente nell’immaginario collettivo come sinonimo di vino, in realtà non Continua a leggere Chianti classico Buonodonno in fiasco…

Ageno 2012 La Stoppa

Ageno 2012 La Stoppa calice e gamberi

Di Fabio Riccio, Era un bel po’ che non lo incrociavo, forse colpevolmente, forse per distrazione. Vabbè. Parlo dell’Ageno, più precisamente il 2012, il magnifico vino de La Stoppa la piccola-grande azienda di Rivergaro in Val Trebbia (colli piacentini) di Elena Pantaleoni, una delle “Signore” Continua a leggere Ageno 2012 La Stoppa

Dogliani 2015 Nicholas Altare – il mio vino di capodanno

Di Fabio Riccio, Scrivere di vino… Non sono l’unico, lo faccio a modo mio. In prima fila sempre piacevolezza e sensazioni, poi se è il caso, qualche notarella tecnica, chiara e intellegibile da chiunque. Mi irritano invece gli elenchi stile telefonico di improbabili sentori, e Continua a leggere Dogliani 2015 Nicholas Altare – il mio vino di capodanno

La classifica di www.gastrodelirio.it dei migliori nel 2017

La classifica di www.gastrodelirio.it dei migliori nel 2017

Di Fabio Riccio, Qualcuno sobbalzerà sulla sedia. Qualcuno strabuzzerà gli occhi. Qualcuno penserà di aver sbagliato sito. Qualcuno invece non ci farà caso… Si, anche noi di gastrodelirio abbiamo deciso di pubblicare una classifica. Una abiura? Oibò… nel manifesto di gastrodelirio è chiaramente scritto che Continua a leggere La classifica di www.gastrodelirio.it dei migliori nel 2017

Sole e vento – Marco de Bartoli

Sole e vento etichetta mini

Di Fabio Riccio, I vini buoni sono quelli che punzecchiano i sensi, ma anche e sopratutto quelli che smuovono certe (mie) recondite corde che ho dalle parti del cuore, facendomi stare bene. Partiamo da questa ipotesi… Non è un’impresa da poco, vista sia la mia Continua a leggere Sole e vento – Marco de Bartoli