Napoli pizza village 2015

Napoli Pizza Village 2015

napoli pizza village 2015


                Si iniziano già a scaldare i forni per la quinta edizione dell’evento Napoli Pizza Village 2015, promosso dall’Associazione Pizzaiuoli Napoletani con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e che gode dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, si svolgerà sul Lungomare partenopeo da martedì 1° a domenica 6 settembre 2015.

La manifestazione, che gode anche del sostegno del Comune di Napoli, vedrà protagoniste 50 pizzerie storiche napoletane che realizzeranno il prodotto alimentare più noto al mondo.

I numeri dell’edizione 2014 parlano da soli, con 100mila pizze sfornate, 500mila visitatori, e soprattutto una crescita di turisti durante l’evento con un + 15% secondo associazione albergatori; +7% associazione ristoratori; +9% dai trasporti su ferro e voli, indicano la disposizione dell’evento ad avere una forte connotazione di attrattore turistico e promotore del territorio.

Proprio per questo motivo, il percorso di avvicinamento della manifestazione prevede due tappe fondamentali negli Usa e all’Expo’.

La prima tappa di promozione sarà oltreoceano, a New York, il 4 giugno, con una presentazione da Eataly/Rossopomodoro, dedicata ai tour operator e agenzie di viaggi del Nord America, dove saranno anche illustrate le convenzioni con la compagnia aerea Meridiana che dagli States opera con voli diretti a Napoli.

Alla promozione turistica del territorio partenopeo è stato invitato anche il sindaco di Napoli Luigi de Magistris. La seconda tappa sarà, ovviamente, lExpo’ di Milano, dove Napoli Pizza Village 2015 sarà promossa, a fine luglio, nel padiglione Italia.

Tra le grandi novità della quinta edizione della kermesse partenopea spicca quella del biglietto elettronico.

L’azione, voluta dall’organizzazione per migliorare e velocizzare l’offerta e i servizi per i visitatori, prende il nome di Pizza On Line – Salta la fila.

Mentre, leit motiv dell’edizione di quest’anno saranno cinema e musica, con proiezione di film storici dove la pizza è protagonista, e la musica come è la colonna sonora del cibo più famoso al mondo.

Anche quest’anno Napoli Pizza Village sarà sede e protagonista della campagna per la raccolta mondiale di firme per l’inserimento dell’Arte dei Pizzaiuoli Napoletani nella lista mondiale del Patrimonio culturale immateriale dell’Umanità.

Nel 2014 partì da Napoli l’iniziativa proposta e lanciata dalla Fondazione UniVerde, presieduta da Alfonso Pecoraro Scanio, e all’indomani della candidatura ufficiale dell’Italia della pizza patrimonio Unesco,

Napoli Pizza Village 2015 si ripropone come sede ideale per il lancio della nuova campagna per la nuova sottoscrizione internazionale in diverse lingue.

Per ulteriori informazioni:  napoli pizza village 2015http://www.pizzavillage.it/it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*